Follow by Email

giovedì 22 agosto 2013

Pranzo alcolico!!

Ieri ho pranzato con alcuni amici, un bel pranzo lungo e di quelli che bisogna riprendersi il giorno successivo!!

Come aperitivo ho aperto una bottiglia di Champagne, che avevo vinto ad una gara a premi un anno fa, produttore sconosciuto, ma originale della zona di Champagne, ottimo al naso e in bocca, sentori di crosta di pane,  molto elegante e complesso, sinonimo di un blend particolarmente azzeccato.

Come primo piatto, memori della gita in Toscana, abbiamo proposto la PANZANELLA, in abbinamento con la VERNACCIA che avevo comprato a SAN GIMIGNANO. Davvero una buona bottiglia, anche se avendo 13,5% in alcol era già impegnativa!!

Poi abbiamo offerto un secondo misto di raznici (spiedini di maiale alla croata) e costate di maiale affumicate (molto saporite) e ho scelto di aprire un MALBECH della zona di TUPUNGATO (Mendoza, Argentina), ricco di terziario, presistente, fruttato di frutta in confettura, un naso ricco e pieno di riconoscimenti, purtroppo un po' carente in bocca, troppo morbido.

In conclusione il nocino fatto in casa, e un grappa di ENANTIO, dalla VALDADIGE.

Che stordimento !

martedì 13 agosto 2013

Istria, buoni i bianchi

Eccoci di ritorno dalla settimana in Croazia, consiglio a tutti di alloggiare alla locanda TRI SIRCA, della piccola cittadina di Funtane, poco a sud di Parenzo.

Cucina casalinga, servizio molto cordiale e veloce, pesce freschissimo (sono pescatori) e anche ottimi piatti di carne, come i cevapcici e il maialino allo spiedo!
Inoltre sono molto bravi a distillare, hanno il nocino fatto in casa e un liquore ottenuto dalle olive di un albero secolare (dolce, veramente adatta a fine pasto), andate che merita....

L'Istria è anche una bella regione vinicola, terra rossa, con vigneti a basse rese per ettaro e cura quasi maniacale delle piante.

Ancora non posso dire a mio giudizio che i vini ROSSI che offrono in questa regione siano comparabili a quelli italiani, ma hanno un buon TERRAN, fruttato e con riflessi porpora, giovane ma già ad alto tasso alcolico (13.7% !); non ho assaggiato il loro PLAVAC MALI, ma in passato mi era già capitato e non ne ero rimasto particolarmente colpito (al 300 x 100 a Susegana).
Personalmente ho molto apprezzato una MALVASIA ISTRIANA, aromatica, con mineralità salmastre, erbe aromatiche e secche (fieno), corpo pieno, fresca.
Ho acquistato anche un PROSEC, che qui non è un metodo CHARMAT, bensì un vino dolce, in conflitto recentemente con il nostro più venduto PROSECCO. Lo assaggierò e ne parlerò in un futuro post.

sabato 3 agosto 2013

Buone ferie a tutti!!

Oggi ci prepariamo per una bella settimana di mare in Croazia, relax e snorkeling!

Auguro a tutti i lettori di questo blog che come me andranno in ferie la prossima settimana una piacevole vacanza e, se possono, delle ottime degustazioni!

Da parte mia tenterò di assaggiare della malvasia istriana e anche del plavac mali, vi farò sapere come sarà andata.

Un saluto ai miei lettori russi, americani, serbi, tedeschi, olandesi, francesi, e italiani!

BUONE VACANZE A TUTTI !!