Follow by Email

LIBRERIA DEL VINO agg- 06/02

Per chi è appassionato anche degli argomenti che i vari autori approfondiscono sul tema del vino, voglio suggerire alcune testate che possono dare consigli, suggerimenti oppure migliorare la nostra cultura enogastronomica.

Buona lettura!

- ELOGIO DELL'INVECCHIAMENTO (di ANDREA SCANZI )
Scanzonatorio, anche se vogliamo dissacrante, ma leggero e facile da leggere, questo scrittore comincia a scrivere del vino in questo libro che vi consiglio, senza dubbio, oltre a divertirvi potrebbe stupire i neofiti! Tratta di 10 vini (perchè 10 ? non c'è un preciso motivo... conoscetelo su www.andreascanzi.it)
Potrete leggere le sue esperienze per esempio sull'Amarone, sul Sassicaia, sul Brunello, l'Aglianico, il Barolo, il Pinot nero ecc... e diversi aneddoti raccolti dai protagonisti in prima persona.

- IL VINO DEGLI ALTRI (di ANDREA SCANZI)
Inevitabile leggere il secondo capitolo dopo l'ottima prova del precedente, questa volta Andrea viaggia per il mondo (soprattutto Francia) descrivendo i vari vini e le storie dei produttori a lui più cari (e non), confrontandoli con le realtà italiane corrispettive ( o almeno secondo la sua opinione ).
Meno scanzonato del primo libro, offre comunque tanti spunti di riflessione e molte cantine da annotarsi per avere un'idea più vasta del mondo del vino.
Una citazione che Andrea riporta di Valentini: "...c'è il sommelier che si dilunga odiosamente sui sentori olfattivi e si parla addosso. [...] sosteneva che il mio Trebbiano sapeva di calzino bagnato. <il destro o il sinistro> gli risposi?".

- MANUALE DI POTATURA DELLA VITE: GUYOT di Marco Simonit
Per potatori professionali, principianti o solo per conoscere meglio il funzionamento del lavoro in vigna specifico ideato da Simonit con il socio Sirch, consiglio vivamente questa pubblicazione, che rende semplice  in modo visivo l'idea e la pratica del flusso della linfa e di come instradarlo senza comprometterlo negli anni.
Illuminante, viene voglia di acquistare le prime barbatelle!!!

- MANUALE DEL SOMMELIER E MANUALE DEGLI ABBINAMENTI di GIUSEPPE VACCARINI
Dal vincitore come miglior sommelier del mondo 1978, direttore del ristorante di Gualtiero Marchesi fino al 1983, insegnante universitario nelle migliori università italiane (devo continuare?) questi manuali ampliano le conoscenze base dei corsi da sommelier e trasmettono parte della enorme esperienza accumulata da un grande esperto.

- LA VIGNA, IL VINO E LA BIODINAMICA di NICOLAS JOLY
Il maestro de la Coulèe de Serrant parla della biodinamica, intesa come visione olistica del mondo non solamente in senso agricolo ma anche generale, mi ha stupito e sembra quasi una fede religiosa più che una tecnica di coltivazione! Fuoco, aria, acqua e terra, i 4 elementi platonici ripresi da Goethe e Rudolf Steiner.
Le piante apollinee e dionisiache. Lo sapevate che il senso delle foglie (verso l'alto es CIPRESSO o verso il basso es VITE o SALICE) determina che tipo di pianta è e come va trattata? Beh leggetelo se vi ho incuriosito...

SAPERE DI VINO di GIACOMO TACHIS
Conoscere il vino assieme al mito, il miglior enologo d'Italia, allievo del maestro Peynaud e "inventore" del Sassicaia, del Tignanello e del Solaia.
Tra le righe si percepisce la sua grande competenza da enologo e da cultore della storia e della tecnica enologica.
A mio parere sembra un po' troppo legato all'uso del legno, ovviamente ragiono solo in base a quanto ho letto da altri autori e da amante del biodinamico...
Mi sembra comunque giusto citare un passaggio alla fine del capitolo "la magia del legno" che limita e definisce la sua preferenza della barrique: "...voglio sottolineare che il vero processo in barrique è quello che genera come risultato evoluzione, classe, perfezionamento dei caratteri organolettici di un vino, e non quello che gli conferisce note spiccate di barrique, di legno e di tannino intenso." => allora sì !! Però si legge solo verso la fine del capitolo e l'impressione che ne deriva viene ribaltata, a mio avviso avrebbe dovuto specificarlo prima.
Credo si possa definire forse il miglior Winemaker italiano di sempre, il libro comunque è un po' difficile da digerire se non siete enologi o tanto appassionati, più leggera la parte finale con le regioni Toscana, Sardegna, Sicilia e isole del mediterraneo.

- LA RIVOLUZIONE DEL FILO DI PAGLIA di Masanobu Fukuoka
Sì, mi rendo conto che non parla di vino, ma è un trattato che apre gli occhi (pur essendo stato scritto nel 1973!) su tutte le pratiche "moderne" dell'agricoltura che non permettono alla natura di produrre seguendo i ritmi delle stagioni, inoltre spiega come EVITARE assolutamente aratura, concimazione e utilizzo di antiparassitari...
Il dubbio che ho è se si possa applicare al mondo della viticoltura, nessuno finora ci ha provato da quanto mi risulta e sembra un peccato, pensate quanti costi potremmo abbattere, no trattori, no concimi, no rame, no antiparassitari... un utopia. Oppure no?

- ROMANZO DEL VINO di Roberto Cipresso
Lettura scorrevole e romanzata, scritta benissimo peraltro, molto più da scrittore che da enologo qual'è, consiglio questo libro a chi vuole romanticamente avvicinarsi al mondo del vino, senza dover memorizzare quantitativi di nozioni enormi ma godendosi l'esperienza di ogni storia narrata.
Molte parti sono romanzate ma tutte hanno in comune il grande talento di scrittore di Roberto, vi divertirete!

- LE VIE DEL VINO di Jonathan Nossiter
Avete visto MONDOVINO del 2004? Il documentario/denuncia che Jonathan ha realizzato per contestare la omologazione crescente del gusto internazionale, forzata da personaggi troppo influenti.
Scomodo e criticato a sua volta, ma non polemico, ha selezionato in modo saggio cinema e realtà, tra colossi del vino e piccoli ma incredibili produttori.
Questo libro è scritto 3 anni dopo, e racconta le sue esperienze tra ristoratori snob e locali "chic" e baluardi dell'onestà e della coerenza; Nossiter è una persona COLTA, provate a cercare i video che trovate su youtube e capirete cosa intendo... Entusiasmante la ricca parte degli incontri con i migliori produttori di Borgogna, Jean Marc Roulot, Cristophe Roumier (paragonato ad Apollo) e Dominique Lafon (paragonato a Dioniso!).
Lo finirete dopo pochi giorni e vi verrà voglia di rileggerne alcune parti!
P.s. dopo dieci anni ha girato il secondo documentario, Resistenza naturale, non vedo l'ora di averlo in DVD (supporto che Jonathan non ama particolarmente), per ora (15/12/2014) ancora non è uscito.
Aggiornamento 20/2: ho acquistato il DVD a Sorgente del Vino a Piacenza, EVVAI!!

- CIVILTA' DEL BERE (PERIODICO) 
Immancabile per un appassionato o anche un professionista che vuole tenersi aggiornato.
Tanti articoli e informazioni importanti sul mondo del vino ma anche dell'enogastronomia, da consultare e tenere in un cassetto per rileggerle, consiglio vivamente questo periodico, io non riesco proprio a farne a meno!   

- VINO istruzioni per l'uso autori vari 
Libro leggero, scritto volutamente (Frasson me lo ha confermato) per raggiungere facilmente anche le persone meno edotte sul vastissimo mondo del vino.
Grande spiegazione sulla degustazione, articoli mai pesanti, vitigni che vengono descritti con esperienza.
Un libro da tenere a portata di mano.