Follow by Email

martedì 15 aprile 2014

Vinnatur, i vini biologici presso Villa Favorita a Sagredo (VI)

Carrellata impredibile, soprattutto per gli appassionati dei vini biologici, a Sagredo, appuntamento consueto e occasione di conoscere direttamente i produttori stessi, da tutta Europa e Italia.

Forte la presenza di Veneti e dei cugini Francesi, tanti i giornalisti e bloggers.

Giornata piovosa ma primaverile, è bello vedere i glicini in fiore...

Appena entrati decido di assaggiare subito Simon Selosse, in mezzo alla calca pazzesca riesco ad avere un piccolissimo assaggio e a intravedere il produttore decantato da Scanzi (anche se non è Anselme Selosse), zona Champagne, biologico, appunto. Tagliente in bocca mela verde e acido citrico, limone puro. Frutta e freschezza, era un prodotto giovane, chissà se aveva anche degli Champagne più evoluti, ho desistito vista la ressa.

Laherte freres, meno fresco ma comunque ottimo, lievito di brioche, il blanc de blanc. Il Rosè aveva sentori piacevolissimi di melograno, fragolina di bosco e un bell'equilibrio, per tipologia, degli zuccheri con l'acidità.

Sosta dal produttore VINS DEBIZE, vitigni autoctoni particolari e ottimi vinificatori, vini puliti (per essere BIO...).

Ho visitato anche La Biancara, a dire il vero non ho particolarmente apprezzato gli assaggi del SASSAIA, c'era una ressa monopolizzante (ma è comprensibile) e mancavano i vini di punta...ma cosa pretendevo, il PICO? Non ha lasciato il segno comunque.

Vorrei parlare di tutti i produttori che ho assaggiato, ma è davvero impossibile e rischierei di risultare pesante, forse il migliore di tutti è stato per me Domaine de la Cotellerie della Loira, con uno stupendo Chenin Blanc, inoltre ho apprezzato più i produttori francesi che quelli italiani... Ma lo scorso anno era il contrario!!!

Che dire, arrivederci alla prossima edizione, è sempre un piacere.