Follow by Email

lunedì 21 aprile 2014

Degustazione BARBARESCO RABAJA' presso CONTROVINO a Mestre 15-04

Verticale di Barbaresco cru RABAJA' ieri sera a Mestre presso CONTROVINO, enoteca piccola e intima ma, grazie all'oste Giacomo, sembra di stare in compagnia di amici!

Ambiente informale e rilassato, 5 annate del prodotto di casa Cortese ad attenderci.

La carrellata: 2010, 2009, 2007, 2006 e 2005.

Vini potenti, caldi dalla struttura solida e abbastanza complessi al naso. Partendo dal 2010 posso dire di aver avuto dei dubbi, in quanto il tannino era ancora immaturo e il bicchiere molto chiuso, anche se la bottiglia è stata stappata 2 ore prima. Poi ha cominciato a rilasciare sentori di frutta matura, ma saturava la bocca con il tannino. Sbilanciato ma appunto non maturo.
2009, probabilmente tra i 5 quello con maggiore apice gusto olfattivo, sensazioni leggermente più evolute in bocca, naso molto migliore, terziario spostato sul fruttato.
2007, questa annata secondo me è la migliore, raggiungeva quasi note balsamiche, credo che se potessimo berlo tra un paio d'anni potrebbe farci vedere tutta la sua eleganza.
2006, l'estraneo della serata, attacco sì potente, ma amaro, frutta presente ma non troppo, terziario di spezie ma tutto rovinato (a mio avviso) da questa sensazione amara (non amaricante) che purtroppo continua lunga...
2005 il migliore al momento dell'assaggio, direi quello con la migliore maturazione. Frutta in confettura e sotto spirito, ciliegia soprattutto, e spezie dolci, burroso e vanigliato. Non eccessivamente però, intendiamoci.

Insomma un bel panorama del cru Rabaja per il barbaresco, ho capito che potenza e classe riesce ad esprimere nell giuste annate.