Follow by Email

domenica 28 luglio 2013

Quinto giorno - Siena

Eccoci a Siena, città centrale della regione, molto medievale, qui tutte le case hanno qualcosa che le collega agli antichi senesi, uno stemma, un simbolo...

Abbiamo girato molto per trovare un'enoteca dove degustare qualche prodotto, poi ci siamo informati presso l'info point vicino a piazza del Campo (sono particolarmente dedicati all'enogastronomia) e ci hanno giustamente indirizzati all'ENOTECA ITALIANA, un progetto statale molto ben curato, all'interno della FORTEZZA MEDICEA, dove esiste un museo del vino con diverse stanze dedicate a tutte le regioni italiane.

Molto competente e cordiale al banco il collega AIS Franco, che ci ha proposto due etichette interessanti: ANSONICA COSTA DELL'ARGENTARIO, una mineralità quasi marina, fiori bianchi e un corpo pieno, per un vino bianco; secondo assaggio un rosato, BORGO DEI LUNARDI, MERLOT 100%, floreale, piccoli frutti di bosco, ribes, fresco e con un contenuto in alcool veramente importante (13,5%).
Ho apprezzato personalmente di più l'ANSONICA, volendo dare un giudizio.


Scendendo al WINE SHOP abbiamo trovato un altro collega AIS, Nicola, che segue le vendite e la parte commerciale, qui sono finalmente riuscito a trovare una bottiglia di VIN SANTO OCCHIO DI PERNICE, raro prodotto delle zone di Sant'Antimo, ma non solamente. Qui potete trovare prodotti locali e tanta disponibilità. Ho inoltre acquistato due VERNACCIA di SAN GIMIGNANO, da produttori differenti...
Spero solamente che non si rovinino con il caldo!!

Al ristorante MILLEVINI interno delle mura, pranzo con PICI e CINTA SENESE, tipico piatto della città. Al calice un metodo CHARMAT di VILLA MIGONE, da CHARDONNAY TREBBIANO e MALVASIA, uve raccolte in Chianti ma vinificate a Treviso, esperti mondiali degli spumanti CHARMAT.

Enoteca Italiana - Museo del Vino
 La serata abbiamo deciso di trascorrerla, su consiglio di un amico della zona,presso il ristorante "IL CANTO DEL MAGGIO", a LORO CIUFFENNA, vicino ad Ambra e San Giovanni Valdarno.
Locale ROMANTICO! Arrampicato su di una collina e in mezzo al verde e agli uliveti, questo locale, gestito peraltro in modo davvero efficiente, propone si bistecca, come potete vedere sotto, ma anche piatti meno convenzionali, guardate questo link, sono anche locandieri e c'è una piscina! Consigliatissimo.
In abbinamento un vino molto strutturato, floreale e abbastanza tannico, purtroppo non ho annotato il nome!!

Bistecca alla fiorentina - ristorante Canto del Maggio