Follow by Email

domenica 30 marzo 2014

Bottiglia a sorpresa - 1

La nostra prima prova, per poter ragionare alla cieca sul vino parte (così come continuerà almeno all'inizio) con vini da supermercato, sia per contenere le spese, sia per comprendere questo mondo della grande distribuzione.

Ho stappato e ho notato subito il botto, pertanto un vino frizzante, evidente il fumo che fuoriusciva, verso e percepisco che non si tratta di un vino particolarmente strutturato, riflessi purpurei e schiuma violacea.
Sentori di fragola e fiori di campo, in bocca era abboccato e fresco, leggera mineralità...

Cosa avreste detto voi? LAMBRUSCO! Come me? .....ebbene no, si trattava di MARZEMINO! Difficile riconoscerli, probabilmente devo trovare degli elementi che me li fanno distinguere, ma non essendo aromatici e non avendo particolarità (ad esempio la mineralità o la frutta matura) non ho distinto il vino.
Forse solo il Labrsuco di Sorbara potrebbe essere facilmente individuato ad occhi chiusi, per la sua grande intensità...

Bella esperienza, continuiamo così!